Post

Post in evidenza

BARRIERE DI CEMENTO| Una difesa per il terrorismo

Immagine
Barriere anti furgoni -killer dopo altre precauzioni prese dalla polizia e non si può sapere cosa siano... insomma una città di cemento dove dobbiamo conviverci messe lì all'occorrenza per evitare stragi ;ma serviranno dopo aver imbrattato e sciupato una città? E se la paura fa 90 e prevenire è meglio che non fare nulla... allora una minima percentuale è doveroso averla e accettarla. Ma se i dubbi restano nulla potrà sconfiggere il terrorismo e il male;e se le nostre piazze e vie non sono come una volta sta cambiando il vento e un vento gelido ci abbraccia , dobbiamo solo il modo di essere tutti uniti in segno di una forza mai vista prima e solo così nel riscaldarsi si avrà una vittoria. La nostra città ora sarà irriconoscibile sia da queste barriere di cemento e sia dalle forze dell'ordine in eccesso.. ma di quello che si combatte è invisibile,non si ha una precisa meta  e come colpirà, e qualsiasi informazione sarà grossolana da non prendere con le dovute maniere (questo è …

LE DONNE | Le muse ispiratrici dei miei migliori post

Immagine
Vi sembrerà strano..ma non lo è affatto; le donne sono state le mie muse ispiratrici per tanti post importanti "a scapito degli uomini".Con i loro messaggio email (Gmail mia) hanno dato un contributo e non solo si sono liberati di un peso che portavano da tempo,sia sentimentalmente e emotivamente e sui loro problemi quotidiani e l'ansia di un domani. La raccomandazione che volevano da me era che doveva essere nel riservo più assoluto e non dovevo divulgare le loro notizie..."ma non volevo essere un prete in confessionale" ma quella loro confessione se la si vuole chiamare così...mi apriva tante porte ma pure mi addolorava quanta sofferenza può avere un essere umano. Forse questa esperienza la porterò per il resto della mia vita facendo tesoro con chi ho avuto a che fare e aprendo il loro cuore mi si è aperto pure il mio dandomi forza di continuare. Le donne forti che siano crollano pure loro e lo fanno in una maniera inaspettata ma sempre nelle righe e non ave…

CHE COSA CI DANNO DA MANGIARE...

Immagine
È proprio questo il nocciolo del problema! Sulla nostra tavola arriva un'abbondanza di prodotti ma quali siano sicuri e quali no bisogna scoprirlo quando il patatrac è avvenuto,insomma bisogna sentirsi male o morire per indagare su quel prodotto e eliminarlo dal commercio;e dare notizia ai propri cittadini. Non c'è una prevenzione e ne controlli accurati prima che sia classificato"che fa male" e nel frattempo mangiamo tutto quello che le aziende e le S.p.a mettono sulla nostra tavola per saziarsi come niente fosse. Il cibo dopo una delizia per il palato,si può trasformarsi in tortura e da interrogarsi "che cosa ci danno da mangiare ?" Dopo le uova contaminate che cosa verrà fuori ancora! E senza contare in passato gli avvenimenti che si sono susseguiti,per dire che non è da ora che ci hanno avvelenato e quasi sempre neppure una scusa. Al mio punto di vista dico questo: (le aziende non si curano più dei loro prodotti,fanno tutto così in fretta per un maggio…

E IO TI UCCIDO ...

Immagine
Quante vale la vita di un essere vivente ai giorni nostri? Ve lo dico subito:"meno di zero" sia per la quotidianità che il malessere che fa tutto nero,essere nel mirino di uno squilibrato,di uno che non ha niente da perdere..e come essere già morti in partenza. Non è solamente del "terrorismo" che dobbiamo preoccuparci ma di tutti coloro che girano armati di pistola e coltelli e fanno della loro supremazia una loro battaglia da essere timorosi nel affrontarli. Pazzi che uccidono per piacere,fanno a pezzi i corpi e gli mettono in cassonetti,oppure un'intera famiglia per piccoli problemi,ma pure un litigio usciti da una discoteca lasciando quel corpo privo di vita sul marciapiede..."e le notizie non finiscano mai di stupirci" se mai domandiamoci che cosa l'essere umano può fare e perché lo fa sfociando in violenza -morte  e da far rizzare i capelli a tutti noi. Fin che le cose non si sanno tutto a posto..ma qualora si sanno e si approfondisce la si…

PICCOLI CUORI SPEZZATI

Immagine
È una guerra quello che il bambino vede nell'ambito famigliare,e fuori: una guerra psicologica ed emotiva sia perché c'è una separazione fra mamma e papà,sia perché è maltrattato,e spesso si abusa del loro corpo sessualmente,ma pure gli amici non lo considerano. Vi sembrerà strano ma tutto questo insieme è peggio di una bomba in tempo di guerra; e quelle ferite non potranno più rimarginare. Un bambino che soffre è sempre una condanna da parte nostra,forse così indaffarati sul lavoro e in società questi aspetti si dimenticano e non facciamo in modo di affrontarli con la dovuta accuratezza....(a volte non importa che quel bambino pianga o faccia il muso per capire che c'è qualcosa che non va ) sta a tutti noi decifrare e intuire e prevenire prima che sia troppo tardi.Essere un padre o madre che tiene a quel pargoletto,ad un adolescenza e infine fino all'età adulta è un obbligo dopo alla responsabilità e nel dare tutto che uno di sente realizzato. Ma più delle volte si h…

QUELLE PERSONE ODIATE| Il caso di Laura Boldrini e altri..

Immagine
Il caso di Laura Boldrini che viene insultata e odiata non è un caso a solo,c'e ne sono altri ma rimangono in disparte poiché non fanno clamore... quello di Laura ha fatto scalpore già in partenza poiché ha fatto sapere che denuncia chi la insulta e lancia l'hashtag di battaglia:#Adesso Basta; come per non rimanere in disparte. Devo dire che"chi è causa del suo mal pianga se stesso" un monitor di cui non mi rivolgo solo a Lei ma alla stravaganza di persone e politici dove abbiamo a che fare sempre; e sia in politica e sia nel sociale non è semplice muoversi e non tutti sono portati per quell'attività o rappresentanza o dettare decisioni. Essere presi nel mirino e odiati è una sorta di sconfitta dove nulla potrà cambiare quella situazione se non farsi un esame di coscienza e guardarsi dentro.. ma la caparbietà e l'egoismo fa sempre capolino per diventare un primato da esporre. Sbagliare è umano,non lo è quanto non lo si riconosce e si va per la propria strada…

QUEL PUGNO DI ROTTURA|Scelte di vita...

Immagine
A volte facciamo il pugno in segno di un qualcosa che non ci va giù... e vorremmo rompere
chi sa che cosa e chi, e pure come! Dopotutto è uno sfogo ma che all'occorrenza può diventare realtà e  una battaglia personale da non rinunciarvi facilmente.I motivi che spingono ad essere violenti  e dire:"ora non ne posso più"sono molteplici ma forse si comincia da un amore in bilico e da una vita stressante.. come ad indicare quel "malessere"già spiccato e bramoso nell'uscire per fare danni.Tuttavia la rifacciamo con chi ci è più vicino e gli addossiamo tutte le colpe e sventure di questa società come se fosse una complice e responsabile; e qui parlo tra uomo e donna in procinto di separarsi..ma posso parlare di un amico che non ci sta più bene, di una comunicazione fasulla , e degli interrogativi che ci fanno impazzire! I motivi per incazzarsi e far incazzare gli altri fino ad esplodere ci sono tutti... (per questo quel pugno di rottura si anima e prende forma in…