Post

Post in evidenza

USA| Quello scacco matto su tutti

Immagine
l'America,delle conquiste,degli inciampi,dei complotti,dei divieti,delle mille facce,ma sempre alla ribalta e si guarda in Lei come se si guardasse al futuro,di un'America che ha fatto"scacco matto"da un pezzo e continua a farlo,malgrado cambino le situazioni e politiche. Sia che Obama non abbia fatto tutto il necessario,e sia che Trump il nuovo presidente assediato alla casa bianca voglia fare il "passo più lungo della gamba" per quanto riguarda raddoppiare l'arsenale nucleare ed essere ancora più forte sia Lui e l'America...il quesito è: "dove si spinge l'America e con quali intenzioni?" Se per essere la prima potenza del mondo,sia di idee e di armamenti ci voleva proprio Trump non sono proprio messi bene....! Se si pensa che questa potenza si è sempre contraddistinta dalle altre anche nel passato, e con meriti e lamentele e' arrivata fino all' età di Obama..."forse il meglio presidente!" Non per questo do contro al…

CELLULARI ALLA GUIDA| Un arma da puntare agli altri

Immagine
Se la tecnologia ha fatto passi da giganti,e il nostro smartphone lo portiamo sempre con noi ..di tutto questo lo usiamo male e nella guida un arma a doppio taglio, e dopo è troppo tardi per rimediare!  Dal mio punto di vista" si stava meglio quando si stava peggio!" Insomma la tecnologia ci fa vivere ma ci fa pure commettere tanti sbagli e rimediare risulta impossibile ,del quale il cellulare alla guida=distrazione + incidenti e vittime, per essere sempre reperibili in qualsiasi momento...ne vale la pena? Una linea dura sta venendo fuori e ciò il ritiro della patente alla prima inflazione,e multe raddoppiate ..per scoraggiare i più increduli e fino ad oggi fuggitivi...ma serviranno? A mio parere ci vuole un'informazione su grande scala e gli spot necessitano di più approfondimenti per valorizzare questo tragico aspetto, ma si sa i vizzi e la comodità sono duri a morire, e si preferisce rischiare prima di accostare al ciglio della strada e rispondere o chiamare.. dopo ch…

OFF-LIMITS | sugli arsenali nucleari in Italia

Un motivo di cui d'ora in avanti non sapremo più niente e la sicurezza va ha farsi friggere. Gli USA che per decenni tutto era ispezionato e controllato da giornalisti e reporter negli arsenali nucleari di Aviano e Ghedi , ora vietano a questi di sapere e di entrare in questi arsenali.. tutto off limits , secretato, divieto di sapere e di divulgare. La notizia giunge come un tuono e per ordine del pentagono da lasciare molti dubbi... come la sicurezza e di che cosa faranno a nostra insaputa , insomma"meglio lavorare nel riservo più assoluto" e magari per gli sbagli"niente paura" tanto non lo sapranno nessuno! E se da una parte questi arsenali si rafforzano e diventano più grandi , dall' altra senza controlli e ispezioni favoriscono sempre un "chi va là" e gli intoppi possano capitare. In Italia il parlamento sta discutendo sulle nuove bombe per gli F 35 , come se fosse un problema prioritario! 

QUEL CAPRO ESPIATORIO | facile da ottenere

Immagine
Dalla giustizia a tutti Noi, quel capro espiatorio ci fa comodo averlo,per addossare colpe senza un perché e senza prove ..e di questo l'umano con la sua crudeltà può fare questo,per chiudere un caso è passare oltre. Ne leggi e ne rimorsi che più delle volte sono interpellate in modi diversi e tutti hanno un solo scopo"fare al più presto" e per gli sbagli"ricorsi" se vengano presi in considerazione.  "È stato lui indubbiamente,accusiamolo... mentre tutti indicano quell' essere con un dito" Forse"l' eccitamento e la fretta" la fretta intendo di passare oltre che molti sbagli si fanno e si sono fatti in passato,per uno scopo di mettere dietro le sbarre senza che le cose siano chiare.E poi cosa importa"un errore giudiziario" anche in giudici sbagliano non sono macchine e robot,figuriamoci chi deve mettere la sentenza.(la giuria) e di questi forse un po' di umanità l' avranno! Macche' sono imperterriti e sicuri di s…

LO SPECCHIO PARLA | quando non ti riconosci

Immagine
Che strano...non mi riconosco più! È come essersi persi di vista! Ti guardi allo specchio e la tua vita cambia....  C'e chi sta in continuazione davanti allo specchio,per una rughetta,un brufolo,un'occhiaia stanca,per un ciuffo fuori posto,e per il semplice motivo che la vanità e il piacersi da sfogo ad immaginazioni fuori del normale . Ma pure per come cambia il viso e l'aspetto nei mesi e anni,dando l'impressione di "piacervi" oppure "è tutto da rifare" e non riconoscervi sembra la cosa più sensata,una sorta di essersi persi di vista dove cominciano i guai. Il lavoro stressante,o la disoccupazione stressante,problemi in famiglia dove l'aspetto,il fisico non risulta alla perfezione e si tralascia indietro per altre cose non fa che peggiorare ulteriormente che"lo specchio"può diventare un nemico e di quel guardare vi può dare nausea all' infinito.Diventa un rifugio accogliente per altri e una prigione per altri ancora al solo scopo…

Basta con quei politici e le loro parole

Immagine
"Bando alle ciance " da buon toscano dico e magari passiamo ai fatti...di una politica chiacchierona e chiacchierata dove non si arriva mai a niente. Mentre chi scrive e chi legge vorrebbe una sicurezza per le cose che tornino alla normalità è realtà.      Parole,Parole,e solamente parole... questo è il motto e  l'insieme dove il politico si sprigiona e fa di tutto questo il suo lavoro,un lavoro ben retribuito e che necessita di una bella riflessione da tutti quanti. Perché parlano così tanto senza arrivare a un risultato? Perché noi gli dobbiamo ascoltare e magari assecondarli? Che viene voglia di dire"ora basta!" e se non lo facciamo per quei mostri problemi che ci frenano....ma abituati come siamo nella maggior parte dei casi gli tolleriamo, poverini! Se loro non danno il buon esempio da chi dobbiamo andare per averlo! Che sembra così angosciante sentirli mentre discutono, e chi la pensa che sia bianco e chi colorato e infine nero da andare avanti per un bel…

IL POVERO, QUEL CAPITOLO NON CHIUSO

Immagine
Poveri e società, dove inizia il buonsenso e dove finisce il disprezzo? Che cosa fare e come farlo per far diminuire questa piaga? È inutile festeggiare la"crescita" se   non "cresciamo" di idee e fatti e la politica deve dare i suoi buoni frutti,per non creare una guerra tra i poveri e fra generazioni.  Quasi 6 milioni di poveri in Italia e guasi il doppio della Germania,e guasi tre volte la Francia...e solo questo dovrebbe far pensare che c'è qualcosa che non torna ,non torna il fatto che le nostre tasche si sono svuotate ,ma pure la voglia di andare avanti con un lavoro precario e la famiglia da mantenere ...e di un capitolo che si vorrebbe dimenticare o mettere al rogo. Rischiamo davvero che tutto ci scivoli di mano e da non controllare più questo fenomeno, e le promesse, progetti in porto, riforme non siano più all' altezza di "far diminuire la povertà" in quanto la politica e tutti noi l'abbiamo presa sottogamba,fin troppo superflua ....…