Post

UN SALTO NEL VUOTO DAL 2017 AL 2018 |MA DOPOTUTTO DOBBIAMO PROVARCI !

Immagine
Quello che è successo nel 2017 e altro...
Come di consueto dobbiamo saltare di parecchio per arrivare ad un 2018 con tutti i pronostici del caso , lasciando indietro quel 2017 che non è stato un granché e di certo lo dimenticheremo senza farsi illusioni e rimpianti. Ma nel saltare tra un anno all'altro rischiamo di rompersi l'osso del collo perché di certo non sapremo mai fino alla fine se è stato meglio o peggio di quello passato e nel dubbio rischiamo .."e poi non c'è scelta anche se la si vuole trovare !". Ogni anno festeggiamo l'anno che se ne va e quello che subentra e in questo modo almeno per un attimo ci distoglie dai mille problemi che abbiamo e che ha pure l'Italia .."non c'è lo dimenticheremo mai anche con una bottiglia di spumante e dello scoccare della mezzanotte!" L'anno 2018 si dovrebbe fare tutto all'inverso di quello successivo , e spetta a una politica miope dove è stata fino ad oggi a riscaldarsi mentre occorrerebb…

NEL NOVEMBRE 2010 SCRISSI:"PIOVE E SONO TRISTE" OGGI LO SONO ANCORA DI PIÙ..

Immagine
Più di sette anni fa avevo pubblicato un post Piove e sono triste... ma ora col passare degli anni lo sono ancora di più; e stando a guardare dalla finestra nei mesi invernali mille pensieri affiorano dove nulla è cambiato da quando scrissi quel post ma semmai le cose sono peggiorate. Se pensavo che quella pioggia lavasse la sporcizia e togliesse quel marcio che costantemente abbiamo sotto gli occhi..."avevo sbagliato di grosso!" Insomma gli anni passano ma le lacune aumentano e se nel passato ci si lamentava di Berlusconi oggi con chi la dobbiamo prenderla? Forse con tutti i partiti o con nessuno perché ormai nel secchio ci sono finiti tutti nel bene o nel male da non avere più i loro progetti. Siamo quasi al Natale,e dopo all'anno nuovo e guardando da quella finestra con quella pioggia un gran respiro ci viene di farlo per domandarci se una vera pulizia verrà fatta e di un riordino che non può più aspettare. Come ci da fastidio quel ticchettio della pioggia che cade s…

CARABINIERI, POLIZIA :TRA I POST E BANDIERE DI UN PASSATO BURRASCOSO E INCIVILE...

Immagine
Il poster della questura di "lotta continua" dopo il caso della caserma dei carabinieri sulla bandiera nazista!" La vera emergenza viene da chi ha una divisa ed è dalla parte della legge (almeno si sperava!) Ma andando avanti si scopre sempre un qualcosa di strano,e di ricordi che invece andrebbero eliminati..." la bandiera nazista nella caserma dei carabinieri a Firenze -  ed ora un post di Lotta Continua in questura a Pisa... mancano solo i vigili del fuoco e tanti altri dove si potrebbero scorgere dei segnali che non promettono niente di buono". Si sa riscrivendo il terrore e lotte che di certo non andrebbero riscritte e specialmente chi dalla legge ha il suo lavoro e protezione sui cittadini. Io dico ma i controlli dove sono e se si pensa che mettendo quel post o bandiera nessuno la possa vedere; si pensa sbagliato! E allora scoviamo e mettiamo in bella mostra questa bella Italia e delle mille sfaccettature che non ci vanno giù e da quelle divise che invec…

L'IMMAGINE SUGGESTIVA DEL MIO BLOG DI QUESTO MESE ...

Immagine
Mancano 13 giorni e 20 ore e qualche manciata di secondi all' incirca che"Babbo Natale parta per far contenti i più piccoli". Una parentesi che tutti gli anni si apre e io dal mio sfondo del mio blog ho voluto dare un mio contributo: "Nevica,un uomo sul ponte e tutto intorno la natura e il silenzio dei mesi invernali" Cosa c'è di meglio la neve,la natura e quel fascino misterioso che avvolge il Natale! Senza gli addobbi natalizi che siamo abituati a vedere in città, e nei nostri appartamenti; ma un qualcosa di suggestivo e magico senza il frastuono di urla di gente e di traffico che in qualche modo ci distoglie nell' immaginare e sognare. Ecco allora quel silenzio e quella contemplazione che in tanti hanno scelto sia di vita e sia nel trascorrere il Natale solamente...Ma l'immagine sopra può dire molto altro ancora e basta solamente decifrarla e un po' apprezzarla. Ma non c'è solamente il Natale ma pure l'anno vecchio che se ne va per q…

QUELLA ESASPERAZIONE DEI PIÙ POVERI E DI QUEL MONDO CHE LI CADE ADDOSSO!

Immagine
Se la povertà porta all'esasperazione...
Se la povertà porta all'esasperazione..."indubbiamente sì e lo si fa in diversi modi e modalità d'uso per scaricare le tensioni e quel nervoso dentro che vuole uscire e del quale le conseguenze non si sapranno come sono fino alla loro esplosione" Insomma la testa scoppia e non per"il comune mal di testa" ma il non sapere quel domani cosa sarà,e non avere quegli euro per campare e fare una vita da umani e no da mendicanti e in procinto di diventarlo.E non bisogna stare allegri se 18 milioni sono a rischio povertà! E allora girarsi dall'altra parte,non sembra giusto,anche perché può toccare a tutti noi che dal lavoro misuriamo la nostra vita e la nostra economia e se tutto questo va a farsi friggere cosa comporterebbe e cosa faremo? Giudicare gli altri e Noi probabilmente faremo peggio o il solo pensiero ci fa annebbiare gli occhi e da non dormire più la notte dove la depressione farà capolino: ma forse chi anco…

QUELLA TAVOLA DI NATALE APPARECCHIATA PER I PIÙ FORTI ..GLI ALTRI DEVONO ACCONTENTARSI DI ANNUSARE!

Immagine
Natale 2017..(ma si potrebbe andare con la del tempo la cosa non cambia) e tutti i Natali sono speciali anche quelli passati,ma chi si siede alla tavola quel giorno non ha qualcosa da raccontare sia agli amici e familiari..Ma di come le cose siano cambiate in meglio lo fanno intuire e non occorre essere curiosi e andare oltre. Ma domandarsi sia tra i partiti,i Vip,gli editori di giornali,i benestanti,e tutti coloro che hanno fatto fortuna col consenso Nostro; se si ricordano per un istante al pranzo di Natale quelli coloro che stanno peggio di loro e di quel tavolo non siedono con tutte le celebrità del caso e di chi ha avuto fortuna nella vita. Se tutto questo viene dimenticato,si fa escludere i poveri e tutti coloro che non hanno un giornale da mandare avanti,non sono sotto i riflettori,e quella busta paga appena gli basta per campare; ma contribuiscono in questa Italia più di chi se le vuole scordare e metterci una pietra sopra! Un Natale a due facce: "quello del consumismo a…

LA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA GIUDICHERÀ L'ITALIA ...

Immagine
L'ITALIA dovrà andare davanti alla Corte di Giustizia Europea...
Ormai l'Unione Europea dell' Italia non ne può più; e come giustificare quei pagamenti della pubblica amministrazione dove si supera i 100 giorni se tutto va bene! L'ITALIA non fa bella figura e ci vogliono sentenze e una giuria per far andare sulla retta via l'Italia. Il problema è che si è voluto fare il passo più lungo della gamba; entrando e nel restarci nella Comunità Europea e ora quindi dobbiamo stare e fare tutto quello che da Bruxelles decidono.."sia in meglio o in peggio per l'Italia" . Ma i politici e il governo questa cosa non l'anno inquadrata bene,o non vogliono inquadrarla per i loro vantaggi"ma bisognerebbe domandargli quali sono questi vantaggi,Noi ancora non l'abbiamo scoperti !" E non gli scopriremo finché questa politica e il governo non si mettano un po' d'ordine nel loro lavoro. Non è che facendo di testa loro si migliori la situazione ma la…