E la morte arriva così!

http://www.today.it/mondo/condannato-morte-blasfemia-facebook-pakistan.html  E da non crederci...ma è realtà dove il genere umano conta sempre meno, "un uomo condannato a morte per aver messo delle frasi su facebook" e succede proprio in Pakistan dove un giudice"non tanto umano" ha dato sentenza senza scrupoli.Quanti di questi casi si verificano,pero' non si sa nulla, e non è solo a scrivere su facebook, ma tanti avvenimenti,circostanze, che la giustizia non funziona o funziona fin troppo bene se la si sbriga in una parola: MORTE, proprio alla spicciola e senza tentennamenti. Che per avere rubato una mela si rischia grosso, è il primo caso che con la scusa dei social network  si fa questo, come se si incolpasse facebook e altri che visitiamo giornalmente./


Post popolari in questo blog

LA PRINCIPESSA DEL POPOLO

NON DORMIRE SUGLI ALLORI | questo mondo illeggibile

QUEL PORCO IN CASA| Violenze sui minori

A 14 ANNI | il fatto di trovare un appoggio

ANCORA SUI GIOVANI | la speranza di non perderli