Io non so dove andare,e questo è rivolto a tutti!

Studenti,casalinghe,mamme,partiti , uomini d'affari, lavoratori non sanno che bivio prendere!  Non è che abbia scelto questa immagine e che la descriva a mio modo, ma è una veduta realistica che oggi come oggi diventa realtà. Ognuno nella sua vita passata avrà certamente imbucato il bivio giusto,ed ora non ha problemi ne di soldi e ne di salute, perché se non ci sono i soldi la salute e' la prima a degenerare; ma ormai si parla di decenni fa , per i più non si ricordano neppure.Parliamo di oggi, che i giovani devono studiare a tarda età, ma poi dopo il diploma non trovano lavoro adeguato per lo studio che hanno fatto, ma neppure altri lavori... e se li trovano sono sfruttati dal datore di lavoro. Le mamme che accudiscono i loro pargoletti non sono retribuite a sufficienza, e per un figlio o figlia quante spese ci sono!  I partiti quelli più odiati ma retribuiti a sufficienza e forse troppo non trovano alleato giusto per insediarsi al governo ,trattative , incontri , comizi, e anche per loro un bivio è necessario averlo per andare oltre. Le imprese e gli uomini d'affari sempre alla caccia di guadagni sicuri , per non chiudere impresa e perdere la faccia, sia per loro quel bivio risulta fatale e non potranno ritornare indietro.Tutti grosso modo c'è un bivio nella nostra vita, e' la società,la vita stessa che c'è lo impone, dovremo sapere quale strada sia giusta per noi,e a volte non è facile come uno si crede, e più delle volte si imbocca la strada sbagliata e allora sono dolori."Tornare indietro,si...ma non sempre ci si riesce" . Il biforcare di strade e avvenimenti ci rende l'idea di come siamo,di come potremo diventare, di come annientarci ...e non è una bestemmia ma entrare in quel tunnel e morirci o stare male,malissimo e alla portata di tutti. Non c'è una ricetta, non ci sono indicazioni per la strada migliore se non lo scopriamo sulle nostre pelli sulla nostra vita è allora come abbiamo fatto una grande vincita,oppure abbiamo perso tutto, le scelte sono queste e non altre. La vita, il lavoro,lo svago,i figli non valgano niente se imbocchiamo una strada insidiosa per noi, la maggior parte di poveri, è successo proprio questo è se nessuno lo dice è perché non vuole rivangare e ricordarsi di quella strada che è stata la sua rovina.

Post popolari in questo blog

APPROFITTARSI DEI GIOVANI

LE TRE FACCE DELL'INFORMAZIONE

NON POSSIAMO FARNE A MENO

BATTER CASSA PER UN COMUNE

IL POVERO, QUEL CAPITOLO NON CHIUSO