LO SPECCHIO PARLA | quando non ti riconosci

Che strano...non mi riconosco più! È come essersi persi di vista! Ti guardi allo specchio e la tua vita cambia....  C'e chi sta in continuazione davanti allo specchio,per una rughetta,un brufolo,un'occhiaia stanca,per un ciuffo fuori posto,e per il semplice motivo che la vanità e il piacersi da sfogo ad immaginazioni fuori del normale . Ma pure per come cambia il viso e l'aspetto nei mesi e anni,dando l'impressione di "piacervi" oppure "è tutto da rifare" e non riconoscervi sembra la cosa più sensata,una sorta di essersi persi di vista dove cominciano i guai. Il lavoro stressante,o la disoccupazione stressante,problemi in famiglia dove l'aspetto,il fisico non risulta alla perfezione e si tralascia indietro per altre cose non fa che peggiorare ulteriormente che"lo specchio"può diventare un nemico e di quel guardare vi può dare nausea all' infinito.Diventa un rifugio accogliente per altri e una prigione per altri ancora al solo scopo di "non piacersi" -"di non valorizzarsi"-"di apparire per gli altri la strega e non la cenerentola" dove tutto sembra scontato e che non ci siano vie di mezzo. Se per le donne il trucco risulta fondamentale e per farlo uno specchietto ci vuole ...per gli uomini risulta differente la situazione,anche se ultimamente sono vanitosi quanto le donne e nei centri estetici entrano pure loro ,di una società che cambia! La bellezza conta molto in questa nostra società,e dare in pasto ai social network,fra amici ,e una foto e una posa può fare il successo da condividere e per ricordare in futuro...e pure questa diventa"uno specchio" L' importante è nell' essere se stessi, di prendere la vita come la conosciamo e di non fare della negatività il valore assoluto e di quello"specchio" se necessario mandarlo a quel paese... solo così ne usciamo liberi.

Post popolari in questo blog

LA PRINCIPESSA DEL POPOLO

NON DORMIRE SUGLI ALLORI | questo mondo illeggibile

QUEL PORCO IN CASA| Violenze sui minori

A 14 ANNI | il fatto di trovare un appoggio

ANCORA SUI GIOVANI | la speranza di non perderli