QUELLO CHE NON SAPETE...

Fare le cose alla carlona - Vivere la giornata - Lasciar perdere è la meglio cosa per alcuni senza con questo sentirsi in colpa per come vanno le situazioni e cervellarci più di tanto. Lo spazzar via quegli interrogativi non è altro che non preoccuparsi più di tanto e lasciare correre i problemi che sorgono o sono sorti in passato...ma pure non informarsi più del dovuto e quel sapere non fa gola. I punti interrogativi ci sono pure per non essere informati come dovere.. tutto ok! Finché le cose si sanno; il peggiore dei mali è quanto quel velo di riservatezza incombe e neppure un giornalista esperto riesce a infrangere e non da notizia al cittadino.Se la vita è fatta di tanti (?) nella maggior parte si risolvono; e invece quell'altra metà tutto rimane fermo e ci tiene sulle spine,il non sentire e il non vedere... e come brancolare ubriachi.  Oggi con internet,la televisione,il cellulare se si vuole sapere è diventato quasi un divertimento...ma come sempre ci sono dei limiti delle restrizioni e meno si sa è meglio per tutti... anche se si pensa ad un paese libero e democratico; un giornalista non può entrare dove la porta non gli si apre e non è bene accetto..(solo nel spettegolare e dalle voci in lontananza che puo' intuire e  decifrare quello importante per il lettore) e molte volte cadono nel tranello della notizia falsa .        Se può essere un bene non sapere tutto per eliminare i complotti , gli inganni,le violenze,i soprusi, le ingiustizie dove ci possono massacrare in quel sapere nascosto.Ma siamo pedine e ci muovono a loro piacimento e ci danno quel pizzico quando basta per continuare a sperare; tutto sembra preconfezionato come da doverci muovere e pensare in quel copione riscritto all'occorrenza.    La guerra si fa pure con l'informazione una parolina di troppo,un aggettivo fuori posto e sorgono dubbi e incertezze in più quello che non ferisce la spada ferisce lo scritto... un'arma micidiale per far muovere milioni di menti in un'era digitale e sviluppata.Per questo interrogarci di quello che "non sappiamo" non è solo dare sfogo alla nostra curiosità ma risulta sopravvivenza per la prevenzione e sapere che cosa aspettarsi con tanto preavviso. Ma inevitabilmente accadrà così in fretta che qualsiasi interrogativo non avremo la risposta pronta da dare!.
            

Post popolari in questo blog

LA PRINCIPESSA DEL POPOLO

NON DORMIRE SUGLI ALLORI | questo mondo illeggibile

QUEL PORCO IN CASA| Violenze sui minori

A 14 ANNI | il fatto di trovare un appoggio

ANCORA SUI GIOVANI | la speranza di non perderli