STRADA SENZA USCITA|Dove e quanto ci spingiamo...

"Non facciamo la morte di Gesù Cristo in croce" ma un qualcosa di simile, si' ... perché una strada senza uscita ci porta a non tornare indietro o almeno non andare avanti e rimane fermi per poi non trovare quello che si cerca! Non è un rompicapo ma semplicemente la vita reale e dove siamo tutti allo stesso piano e la nostra vita non cambia per non cervellarci più di tanto e non rendere la vita difficile a chi ci sta intorno. La vita è senza uscita quando: 1) Bisogna avere una laurea anche per fare lo spazzino nel comune di appartenenza. 2) Non trovi lavoro e intanto le tasse le devi pagare lo stesso.. oppure trovi altri sistemi per sopravvivere anche illegali. 3) Quella politica che ti dovrebbe rappresentare non è con te,e ti ignora definitamente.4) La famiglia e specialmente i figli ci sono dei problemi e conflitti e una decisione non è cosa facile.5) L'amore non è più di quello di una volta e le scappatoie e scappatelle sono all'ordine del giorno..ma sorridere sembra la medicina adeguata.6) La stampa solo notizie che non fanno sperare un gran che ' e la televisione quello schermo di qui annoiarsi ancora di più. Insomma vorremmo una vita fatta a misura nostra,ma con l'andar del tempo sciuperemo pure questa,non sappiamo dove andare e che pesci prendere e stare fermi risulta la cosa migliore da fare.Tutto sembra che ci vadi bene,almeno per le apparenze agli altri che diamo e nulla è fuori posto se non lo raccontiamo in giro! Ma se qualcosa lo devano sapere è meglio dalle nostre bocche che dalle altre..e allora la fine del mondo non ha eguali di quante cose non ci vanno giù...al bar fra amici e in famiglia e nel contarle due mani o tre sono sufficienti e dal quel passaparola contagioso ed esplosivo che inizia un po' il tutto che possiamo fare concorrenza ad un illustre giornalista ..(quella parola contagiosa).Ma il nostro peggiore male di parlare e basta.."e dopo la parola non eseguiamo i fatti" stiamo immobili ad aspettare una"via di scampo"ma la troviamo? E la troviamo subito? A mio modesto parere siamo così suggestionati e rassegnati dai nostri politici e giornalisti che ogni giorno ci fanno le istruzioni come andare avanti.. che la nostra vita l'abbiamo messa in disparte e i nostri sogni e progetti; come un "lavaggio del cervello" per non crearli grane e problemi così per i loro stessi interessi. Una comunicazione e istruzione forte rappresenta una vittoria per tutti coloro che ne fanno vanto e lavoro,e intanto ci manipolano come vogliono.Condizionare la mente umana un sogno per pochi,e sembra che alcuni (senza fare nomi) il loro studio sia proprio questo... perché noi contiamo  alle votazioni per le politiche,referendum,comunali,ecc, ma pure per far ingrandite un qualcosa che non sappiamo e far nascere un mostro a nostra insaputa."Tutto a posto,ok!" la parola che usiamo più frequente senza sapere per quello che non vediamo e sentiamo..seri rischi incorrono! Per questo siamo in una strada senza uscita e rimanere fermi risulta la nostra crocifissione..(o qualcosa di simile)./ Dobbiamo sapere il minimo indispensabile e quello predisposto.

Post popolari in questo blog

LA PRINCIPESSA DEL POPOLO

NON DORMIRE SUGLI ALLORI | questo mondo illeggibile

QUEL PORCO IN CASA| Violenze sui minori

A 14 ANNI | il fatto di trovare un appoggio

ANCORA SUI GIOVANI | la speranza di non perderli